Warm Room live al Dream On

Venerdì 15 dicembre al Dream On di Massafra (TA) si terrà un nuovo appuntamento con la rassegna “VenerDreamOn” nel quale sarà proposto il live di “ Warm Room ”, che vedrà impegnati in consolle il dj di Ginosa Marina Niko Reverse, ideatore di questa iniziativa e il massafrese Michael Fiorente, speaker del nuovo programma web-radio di questo marchio.
“ È una stanza musicale – spiega Fiorente – dove i protagonisti sono i dj locali che propongono il loro set in diretta attraverso il social network Facebook. Nel corso dei mesi hanno preso parte al progetto diversi ragazzi dell’arco jonico, da Taranto a Metaponto ”. Come in un “grande fratello”, durante le puntate di questo format, i ragazzi si esibiscono  esprimendosi liberamente attraverso i suoni freddi e metallici della techno e caldi infuocati della tech house. Allo stesso modo nel il discobar massafrese, dotato di telecamere, diventerà il set nel quale i due dj selezioneranno la propria musica. Niko Reverse, dj e producer che collabora con varie etichette tra cui“Finder records”, attivo nel clubbing pugliese e lucano, durante la serata proporrà una personale selezione di musica house tech, con particolare attenzione a tracce cantate e melodiche. Michael Fiorente si esibirà in un djset nel quale farà un excursus dai grandi classici alle ultime uscite.
“Io sono entrato a far parte di ‘Warm Room’ da pochi mesi. Dal 30 novembre scorso abbiamo fatto partire un progetto radiofonico che va in onda su una web radio tarantina. Io sono il conduttore di questo programma nel quale proponiamo musica da club e intervistiamo artisti di settore ”.
Classe ’87, Michael Fiorente è un dj produttore dalle sfaccettature house, elettroniche e tech, sempre attento agli sviluppi musicali e alle tendenze del momento e dedito alla sperimentazione. Il suo esordio discografico è avvenuto nel 2010 con l’EP “Take This Message EP”, pubblicato dalla label 24Bit (DML), che riscosse un notevole successo nell’Europa dell’Est e in Australia. Questo lavoro ha portato Fiorente a collaborare con numerosi colleghi italiani e stranieri, fondando il progetto “B-53”, un collettivo di dj che ha prodotto tracce come “Mira el Vizzo”, presente nelle maggiori classifiche Minimal mondiali. Oltre a questo progetto Michael Fiorente ha continuato singolarmente a produrre brani per importanti label tra cui “Arteria Music” e “Click Muziq Recordings” e nel settembre 2011 ha fondato la sua etichetta Vike Recordings con la quale pubblica brani dalle sonorità “club” sia personali che di altri produttori.
Dream On Cafè – Viale Marconi 223/A – Massafra (Ta)
Infoline : 0998854899
Inizio djset : 20:00

L’articolo Warm Room live al Dream On proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Warm Room live al Dream On

ln-logo

Sabato al Palazzo della Cultura di Massafra la manifestazione Natale nel Centro Storico del Circolo Filatelico “A. Rospo”

Sabato, 16 dicembre, diciannovesima edizione a Massafra di “Natale nel Centro storico con il Circolo Filatelico Antonio Rospo”. E’ organizzata con il patrocinio del Comune di Massafra, Assessorato alla Cultura, e Consulta delle Associazioni in collaborazione con Poste Italiane e Federazione fra le Società Filateliche Italiane. Inaugurazione alle ore 10.30 presso il Palazzo della Cultura, ove funzionerà anche un ufficio postale temporaneo per apporre un annullo filatelico inedito dell’indimenticabile artista Nicola Andreace su due cartoline stampate dalla Tecnografica di Piergianni Ardito, una dell’artista tarantino Giuseppe Ferrara e l’altra dell’artista russo dell’ottocento principe Grigorevic Gagarin. Porteranno i loro saluti il sindaco Fabrizio Quarto, l’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosaria Guglielmi e per Poste Italiane il responsabile del settore Filatelia  Francesca Magnani, responsabile settore Filatelia – Filiali di Lecce, Brindisi e Taranto. Nel corso della manifestazione ci sarà la consegna del Premio “Catacchio”, assegnato in ricordo dello scomparso giornalista filatelico tarantino Giovanni Catacchio. All’unanimità il direttivo del Circolo filatelico conferirà quest’anno il premio a cinque noti personaggi del mondo della cultura che amano la filatelia, un mondo di arte e di cultura senza confini di spazio, di tempo e d’idee. Lo riceveranno (riportiamo i nomi in ordine alfabetico): il prof. Roberto Caprara (Storico Archeologo Epigrafista); il  religioso e storico italiano, specialista del Medioevo normanno-svevo e di Storia della Chiesa cattolica Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei; l’avvocato libero professionista Giulio Mastrangelo, Cultore di Storia del Diritto Italiano; la dottoressa in Lettere e Filosofia Angela Resta Andreace e il dott. Francesco Resta, Addetto Stampa del Comune di Massafra. Da ricordare che nell’ultima pagina del programma della manifestazione (coordinata dal presidente Nino Bellinvia, dal vicepresidente Francesco M. Rospo e dal segretario Nicola Fabio Assi) sono state pubblicate tre storiche immagini della manifestazione: una del 1999 presso il Chiostro di San Benedetto; una del 2013 con il dott. Gianni Iacovelli che consegna una targa all’artista Nicola Andreace e la terza con il prof. Orazio Santoro tra Nino Bellinvia e Francesco Rospo. Da visitare anche la Mostra filatelica e d’immagini sacre. In esposizione, dal 16 al 30 dicembre, collezioni di Nicola Fabio Assi, Piero Caragnano, Antonio Carriero, Maria Teresa Longo, Francesco Rospo, Vito Antonio Tocci e degli alunni della 2^ G della Scuola Secondaria di I Grado – I. C. “De Amicis – Manzoni”.

L’articolo Sabato al Palazzo della Cultura di Massafra la manifestazione Natale nel Centro Storico del Circolo Filatelico “A. Rospo” proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Sabato al Palazzo della Cultura di Massafra la manifestazione Natale nel Centro Storico del Circolo Filatelico “A. Rospo”

ln-logo

Vania: venerdì 15 dicembre al TaTÀ di Taranto

Esseri umani per niente speciali, men che meno eroici, la loro è semplice umanità. Per “Heroes”, progetto artistico triennale 2017/19 di Crest e “Tra il dire e il fare” in ATS, venerdì 15 dicembre, alle ore 21 al TaTÀ di Taranto, in via Deledda al quartiere Tamburi, in scena “Vania”, da Cechov, ideazione e regia Stefano Cordella, ?drammaturgia collettiva, ?con Vanessa Korn, Francesca Gemma, Umberto Terruso, Fabio Zulli, costumi Stefania Coretti e Maria Barbara De Marco, disegno luci Marcello Falco, produzione Compagnia Òyes. Biglietto 10 euro, ridotto 7 euro (under 30 e over 65). Info: 099.4725780 – 366.3473430.
«Tutti, finché siamo giovani, cinguettiamo come passeri sopra un mucchio di letame. A vent’anni possiamo tutto, ci buttiamo in qualsiasi impresa. E verso i trenta siamo già stanchi, è come dopo una sbornia. A quarant’anni poi siamo già vecchi e pensiamo alla morte. Ma che razza di eroi siamo? Io vorrei solo dire alla gente, in tutta onestà, guardate come vivete male, in che maniera noiosa. E se lo comprenderanno inventeranno sicuramente una vita diversa, una vita migliore, una vita che io non so immaginare», scriveva Anton Cechov in una delle sue lettere.
La vicenda si svolge in un paesino di provincia e ruota attorno alla figura del Professore, tenuto in vita da un respiratore artificiale. Non vedremo mai il Professore, ma le tragicomiche conseguenze che la sua condizione produce sul resto della “famiglia”: la giovane moglie Elena, il fratello Ivan, la figlia Sonia, il Dottore. Come in “Zio Vanja” di Cechov anche questi personaggi sentono di non vivere la vita che vorrebbero. Ma la spinta al cambiamento deve fare i conti con la paura di invecchiare, le rigidità, i sensi di colpa, il timore di non essere all’altezza.

 

L’articolo Vania: venerdì 15 dicembre al TaTÀ di Taranto proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Vania: venerdì 15 dicembre al TaTÀ di Taranto

ln-logo

Il 13 dicembre alle 10.00, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Bari, si celebrerà la 48^ Giornata del Maestro del Lavoro

I Maestri del Lavoro perseguono, istituzionalmente e storicamente, finalità socio culturali, operando particolarmente nel mondo della scuola, per richiamare l’attenzione sulla centralità della persona. In occasione della 48^ Giornata del Maestro del Lavoro, sotto l’egida della Dirigenza Scolastica dell’ I.I.S.S. “Panetti Pitagora” di Bari, sarà sviluppato il tema: “Le nuove professioni”. Quali saranno i lavori del futuro? Quali nuove professioni vedranno la luce grazie al continuo progresso della scienza e della tecnologia? Quali occupazioni emergenti si affermeranno? Tentare di rispondere a domande del genere (è lo scopo di questo incontro), può essere utile per capire meglio l’evoluzione del mercato del lavoro e intercettare in anticipo le nuove opportunità. Questo è il motivo per il quale deve esserci un impegno etico che intenda garantire nel tempo uno sviluppo culturale condiviso tra le istituzioni, famiglia e territorio

Ad aprire la manifestazione con un saluto alle autorità convenute saranno il Console Regionale dei Maestri del Lavoro Francesco Germano e il Console Provinciale Salvatore Costa. Seguiranno le relazioni di Angelo Tomasicchio, assessore all’Innovazione del Comune di Bari che parlerà degli sviluppi futuri della città proprio grazie alle tecnologie digitali  e di Luigi Maldera, amministratore delegato della MBL Solutions che illustrerà i progressi della robotica collaborativa in ambito industriale.

Il futuro è tecnologico e le professioni del domani saranno indubbiamente legate all’innovazione digitale. Per questo a fare da cornice all’evento ci sarà l’intero corso di Informatica e Telecomunicazioni dell’Istituto Tecnologico “Panetti-Pitagora” di Bari. Alla Dirigente Scolastica Eleonora Matteo saranno affidate le conclusioni della giornata. A moderare l’evento sarà Antonio Curci, giornalista e docente del “Panetti Pitagora”. Durante la mattinata saranno conferiti premi di studio e attestati di fedeltà ai Maestri iscritti alla Federazione da 12 a 25 anni.

L’intera manifestazione sarà trasmessa in diretta dai ragazzi di Radio Panetti su www.panettipitagora.gov.it oppure attraverso l’app Radio Panetti scaricabile da Play Store e App Store.

L’articolo Il 13 dicembre alle 10.00, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Bari, si celebrerà la 48^ Giornata del Maestro del Lavoro proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Il 13 dicembre alle 10.00, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Bari, si celebrerà la 48^ Giornata del Maestro del Lavoro

ln-logo

Puglia: Bilancio 2018 approvato dalla giunta

Una Puglia più “green” e più solidale con circa un miliardo e 100 milioni di euro a qualificare il bilancio di previsione 2018.

La Giunta regionale ha approvato, ieri, il disegno di legge di Stabilità 2018 che, oggi, sarà depositato alla Presidenza del Consiglio regionale, per poi avviare il suo iter davanti alle Commissioni e approdare all’esame dell’Aula.

“Crescono la spesa sociale e il finanziamento delle misure con cui la Puglia intende caratterizzarsi come modello di sviluppo sostenibile”, sottolinea il presidente Michele Emiliano, in riferimento all’aumento da 57 a 60 milioni di euro della spesa sociale, ai 10 milioni per il contratto integrativo della medicina generale per garantire gli accordi sottoscritti con i medici, ai 20 milioni di euro per le quote degli investimenti in sanità relative agli acquisti di attrezzature sanitarie e manutenzioni straordinarie degli immobili, ai 5 milioni a sostegno degli interventi di efficientamento energetico e ai 6 milioni a sostegno dei Comuni per contrastare le discariche abusive e per la decontaminazione dall’amianto.

“Puntando a massimizzare gli effetti della spesa comunitaria del ciclo 2014-2020 – osserva l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese – stanziamo complessivamente 151 milioni di euro per il cofinanziamento di tutti i fondi europei di sviluppo e investimento”.

In particolare, nel bilancio 2018 sono stanziati 67 milioni di euro come quota di cofinanziamento regionale del FESR-FSE (Fondo europeo di sviluppo regionale-Fondo Sociale Europeo), 30 milioni di euro del FEASR (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale), 5 milioni di euro del FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca), a cui si aggiungono 49 milioni di euro provenienti dal mutuo contratto con la Banca europea per gli investimenti.

“Sono risorse – aggiunge Piemontese – che, tra quota europea, nazionale e regionale, svilupperanno complessivamente un volume di circa 1 miliardo di euro di investimenti”.

Per rimanere sul versante delle misure più indirizzate all’economia, sono stati stanziati 3 milioni di euro a sostegno delle attività dei Distretti Urbani del Commercio previsti dalla legge regionale 16 aprile 2015, n. 24, con cui sarà rifinanziato il bando riservato ai Comuni pugliesi per contribuire all’avvio delle attività di costituzione e promozione dei DUC, lo strumento messo a disposizione dalla Regione per definire ed attuare  programmi di sviluppo delle attività commerciali dei nostri centri urbani.

Anche il 2018 non vedrà alcun aumento della pressione tributaria, confermando un’aliquota addizionale IRPEF tra le più basse d’Italia.

E restano robusti anche i capitoli relativi ai trasporti, per i quali sono stanziati 124 milioni di euro che consentono di dare piena attuazione a tutti i contratti di servizio a garanzia dei servizi di trasporto pubblico locale e del pieno diritto alla mobilità di tutti i cittadini pugliesi.

Risorse anche a sostegno di democrazia partecipata e pluralismo: l’istituzione dei laboratori comunitari di partecipazione e la sperimentazione della legge regionale sulla partecipazione cominciano con una dotazione di 800 mila euro, mentre a 900 mila ammontano gli stanziamenti a sostegno dell’editoria.

Ammonta a 158 milioni di euro la spesa complessiva per il personale, una previsione che tiene conto delle risorse relative ai dipendenti delle ex Province transitati nei ruoli della Regione. Negli anni 2017 e 2018 la Regione Puglia, in quanto Regione virtuosa nel rapporto tra spesa del personale e entrate tributarie non vincolate, usufruisce dell’innalzamento dal 25 al 75% della percentuale del turn over. Perciò sono stati assunti, nel corso del 2017, 91 persone tra i vincitori del concorso Ripam Puglia, 35 disabili e, per l’anno prossimo, è prevista la stabilizzazione di 285 dipendenti del personale precario, oltre all’assunzione di ulteriori 63 idonei del concorso Ripam per categorie D e 22 idonei del concorso relativo alle categorie C.

L’articolo Puglia: Bilancio 2018 approvato dalla giunta proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Puglia: Bilancio 2018 approvato dalla giunta

ln-logo

Link e Rete della Conoscenza Puglia con la nuova legge il diritto allo studio farebbe un passo indietro di dieci anni

Nel pomeriggio di oggi 11 dicembre si è tenuta la seduta del CURC – Comitato Universitario Regionale di Coordinamento. Tra i punti all’ordine del giorno è stata illustrata la bozza di revisione della Legge Regionale sul Diritto allo Studio, elaborata da un gruppo di lavoro composto dai docenti degli atenei pugliesi. Durante la discussione abbiamo riportato le nostre criticità su questo disegno di legge, la cui stesura non ha previsto il coinvolgimento degli studenti e delle studentesse e prevede un sistema di governo che li estromette completamente. “È impensabile che sulla stesura di una Legge in materia di diritto allo studio non siano ascoltati gli studenti e le studentesse – dichiara Enrico Pulieri, rappresentante di Link nel CdA ADISU – una legge sul diritto allo studio dovrebbe essere costruita a partire dai bisogni reali degli studenti, non vogliamo essere essere trattati come conti da far quadrare, come si desume dalla scelta politica di estromettere gli studenti e l’ADISU dalla discussione”. “Le rappresentanze studentesche in CdA Adisu diminuirebbero drasticamente, riducendosi da uno per ateneo ad un solo rappresentante per tutta la Regione – dichiara Savino Ingannamorte, rappresentante di Link all’interno del CURC – si applicano gli stessi principi delle aziende, ma per la tutela di un diritto fondamentale come quello allo studio. Si nega la partecipazione e la democrazia, senza apportare alcuna semplificazione dei processi, perché il testo aggiungerebbe un ulteriore organo di decisione, composto a maggioranza dai Rettori”. Da tempo in questo Paese viene portata avanti una retorica che contrappone l’efficienza delle amministrazioni alla democraticità dei processi decisionali, nulla di più sbagliato, ancor più se questi processi riguardano la tutela di diritti sociali. Da associazione studentesca presente sul territorio nazionale e che da anni è componente del CdA ADISU in Puglia possiamo affermare come l’attuale consiglio ADISU, che vanta una composizione eterogenea, è il modello più funzionale ad ascoltare tutte le istanze dei territori. Il nostro modello, tra i più virtuosi, efficaci e democratici del Paese, è messo a rischio da questo progetto, che anziché produrre un avanzamento, distruggerebbe il nostro sistema, portandolo indietro di anni.

Link Bari

Link Lecce

Link Foggia

Link Taranto

Rete della Conoscenza Puglia

L’articolo Link e Rete della Conoscenza Puglia con la nuova legge il diritto allo studio farebbe un passo indietro di dieci anni proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Link e Rete della Conoscenza Puglia con la nuova legge il diritto allo studio farebbe un passo indietro di dieci anni

ln-logo

Domenica a Bernalda la settima edizione del premio Globus

Si svolgerà a Bernalda (MT) il 17 dicembre 2017 il Premio Globus 2017, giunto alla sua sesta edizione, alle ore 18:30 presso la Domus dei Padri Trinitari. Il Premio Globus è l’unico evento regionale che assegna un premio a chi in regione si è distinto sulla disabilità, tema principale delle attività dell’Associazione Globus Onlus, oltre a quattro attestati di valore sociale e altri attestati di merito a chi si è maggiormente impegnato sul tema con atti e azioni concreti.
Nel corso della serata, come sempre, saranno presentate le attività svolte nell’anno dall’Associazione Globus grazie al prezioso contributo dell’Associazione “Gian Franco Lupo Onlus, un sorriso alla vita” di Pomarico, e sarà dato rilevo ad altre attività svolte sempre per la disabilità da altri nella nostra regione. Ospite centrale della serata sarà l’artista e grande divulgatore Francesco Canale, che con la sua testimonianza diretta del suo vissuto porterà a tutti un sentimento e un pensiero positivo per chi vive una condizione di disabilità e per la società civile tutta. Il suo percorso consentirà a molti di “elevarsi sopra questa società delle apparenze e delle idiozie”. La serata è molto articolata, la partecipazione è come sempre libera e gratuita. Sponsor principale dell’evento sono i laboratori SCA – Servizi Consulenza Analisi Ambientali del dott. Roberto D’Arienzo, la società offre servizi di consulenza e di analisi chimiche, fisiche e batteriologiche in campo ambientale ed agro-alimentare. Questa realtà si trova Marconia in provincia di Matera. E’ corretto dar valore a una azienda impegnata nel sociale main sponsor dell’evento.

L’articolo Domenica a Bernalda la settima edizione del premio Globus proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Domenica a Bernalda la settima edizione del premio Globus

ln-logo

San Severino Lucano a ‘Terre&Tour’, per un turismo responsabile in Basilicata e Calabria

Era presente anche San Severino Lucano, nella persona del suo sindaco Franco Fiore, alla presentazione di “Terre&Tour”, la prima Associazione di Turismo Responsabile esperienziale e lento nata tra Basilicata e Calabria, con un’operatività diretta sui territori dell’area del Parco Nazionale del Pollino e di Sibari. Il sodalizio propone una nuova concezione di rete e promozione del territorio, attraverso strategie di marketing turistico, territoriale e canalizzazione di progettualità incentrate su esperienze di valorizzazione delle risorse e leve di sviluppo turistico locale, anche e soprattutto attraverso l’organizzazione di eventi di valorizzazione quali il Cammino A Passo Lento, viaggi condivisi e altro.
I Fondatori sono: Presidente ed Esperta di Turismo e Valorizzazione del Territorio Francesca Milione, Vicepresidente ed Esperta di Turismo Gastronomico Catia Forte, Tesoriere e addetta alla promozione Antonella Libonati, co- organizzatrice ed esperta di Turismo Olistico Consapevole Antonietta Greco, esperto informatico e web designer Prospero Milione, addetta alla vendita del territorio agenzia di viaggi Miriam Tour (in rete con Tour Operator e altre agenzie di viaggio).
“Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito dell’associazione calabrese a unirci alla loro prima uscita ma soprattutto, dice il sindaco Fiore, siamo entusiasti di essere stati inseriti nel circuito di promozione e visita che Terre&Tour ha messo in campo, l’economia dei nostri piccoli comuni ruota intorno al turismo, insieme possiamo vincere la sfida dell’isolamento e crescere sappiamo bene che la l’unione fa la forza, ecco perché abbiamo assicurato la nostra massima collaborazione certi della buona riuscita dell’iniziativa.”

L’articolo San Severino Lucano a ‘Terre&Tour’, per un turismo responsabile in Basilicata e Calabria proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: San Severino Lucano a ‘Terre&Tour’, per un turismo responsabile in Basilicata e Calabria

ln-logo

Lecce, ubriaco alla guida investe ciclomotore

E’ di un morto e un ferito il bilancio di un investimento stradale avvenuto questa mattina poco dopo le 6 in viale Marche a Lecce dove un’auto Bmw 320, condotta da un cittadino di nazionalità bulgara di 35 anni, risultato poi ubriaco, ha travolto un ciclomotore su cui viaggiavano due persone, padre e figlio. Il conducente dello scooter è morto, mentre il giovane ha riportato gravi lesioni alle gambe. L’automobilista è indagato per omicidio stradale. La vittima è Albino Saracino di 63 anni, ferito gravemente il figlio 17enne che l’uomo stava accompagnando in stazione per prendere il treno che lo avrebbe dovuto portare a scuola. Il ragazzo è stato soccorso da personale del 118 e trasportato all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove è ricoverato con prognosi riservata. Il conducente dell’auto, sottoposto ad alcoltest, è risultato avere valori alcolemici cinque volte superiori a quelli consentito dalla legge.

L’articolo Lecce, ubriaco alla guida investe ciclomotore proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Lecce, ubriaco alla guida investe ciclomotore

ln-logo

Polizia Stradale di Taranto scopre organizzazione dedita ai furti e ricettazione di macchine operatrici

La Squadra di polizia giudiziaria della Sezione Polizia stradale di Taranto ha scoperto una organizzazione dedita a furti e ricettazione di macchine operatrici e pale meccaniche che venivano trasferite nell’hinterland casertano e in alcuni casi sul mercato estero.
Dodici le persone denunciate, sei delle quali rispondono anche di associazione per delinquere. Lo stesso sodalizio si sarebbe reso responsabile anche di furti in abitazione, detenzione illegale di armi da fuoco, detenzione di banconote contraffatte, simulazione di reato, danneggiamento e omessa custodia di beni sottoposti a sequestro. Secondo la Polstrada, dopo che erano stati messi a segno i furti nelle campagne di Taranto e Bari e il trasferimento nel casertano, entravano in azione due degli indagati, che, utilizzando la loro attività di compravendita di macchine operatrici, le riciclavano destinandole prevalentemente in Grecia. L’attività criminale avrebbe permesso di incamerare illeciti profitti per un importo di circa 500mila euro.

L’articolo Polizia Stradale di Taranto scopre organizzazione dedita ai furti e ricettazione di macchine operatrici proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Fonte: http://www.oltrefreepress.com/category/turismo/basilicata-turismo/

Leggi l’articolo originale: Polizia Stradale di Taranto scopre organizzazione dedita ai furti e ricettazione di macchine operatrici

ln-logo

Pagina 1 di 23812345Successivo ›Ultimo »